Archivi per la categoria ‘Tapis roulant’

Ciclodestrine: i nuovi Carboidrati

Le Ciclodestrine sono l’evoluzioone del Vitargo, hanno ottenuto un successo notevole per le loro caratteristiche di velocità ed efficacia di assorbimento e utilizzosenza alcun disturbo gastrointestinale o problema di disidratazione, aprendo anche verso i soggetti che non tolleravano comunque gli altri tipi di carboidrati.

Questi carboidrati ad alto peso molecolare riescono pure a ricaricare le scorte di glicogeno in maniera più veloce rispetto agli altri carboidrati.La caratteristica della “velocità” la ritroveremo pure come come risposta glicemica e insulinica più potente a favore della sintesi di glicogeno.

Il consiglio è di utilizzare 20 gr di ciclodestrine a fine allenamento in 500 ml di acqua per abbassare il cortisolo mentre durante la gara si possono usare 25 gr ogni 500 ml. Certo bisognerebbe conoscere il dispendio di carboidrati dell’utilizzatore per essere più precisi. Io ho acquistato queste che vedete sotto in un negozio specializzato di integratori a 26 euro circa.

 

TX FITNESS: Un marchio di riferimento da più di 10 anni

TXFITNESS

Da oltre 10 anni (1 Aprile 2007) la TX FITNESS http://tx-fitness.it/ si è imposta sul mercato del tapis roulant , sviluppando prodotti innovativi di qualità superiore riuscendo a contenere il prezzo al pubblico non essendoci intermediari, vendendo direttamente all’utilizzatore finale. TX è l’acronimo di TUTTO PER insegna del negozio/officina Tuttoperilfitness situato in provincia di Perugia.

TX fitness è un marchio di passione sviluppato da esperti del settore da più di 20 anni ma sopratutto appassionati di Corsa da  tutta la vita. TXfitness nel 2016 crea anche una società sportiva la TX FITNESS SSD ARL http://www.txfitness.it/ che già vanta innumerevoli successi.

TX FITNESS è ormai un punto di riferimento e la nostra competenza ci è riconosciuta da Tutti. La rete di post-vendita sul territorio è la stessa della Toorx-Garlando.

Il nostro Team dedica del tempo in maniera del tutto gratuita attraverso i nostri Blog, cercando di dare consigli e risolvere problemi.

Potete vedere i tapis roulant  TX fitness a questo link: https://www.tapisroulantstore.it/tapis-roulant-motorizzati.html?manufacturer=18

Aria inquinata in Palestra

treadmill_illo-copy.inarticle

Uno studio approfondito ha rilevato che l’aria nelle palestre risulterebbe un ambiente malsano per svolgere attività fisica. Le palestre risultano inquinate!!!!

In particolare  di  monossido di carbonio,ozono e anidride carbonica, ma anche le particelle di polvere e le sostanze chimiche impiegate nelle pulizie e nelle verniciature. Secondo i risultati, i livelli di agenti inquinanti nell’aria della palestra sono di molto superiori rispetto agli standard raccomandati per la nostra sicurezza.
Il problema è dato specialmente dagli acari della polvere e dalla sporcizia, diffusi nell’aria dalle persone che si allenano indoor. I ricercatori hanno rilevato anche alti livelli di anidride carbonica, dovuta alla sudorazione e alla respirazione degli atleti.

D’altro canto anche outdoor non si sta meglio. L’aria delle città italiane non è infatti delle migliori: la zona più inquinata d’Italia è la Pianura Padana (ammoniaca dovuta agli allevamenti), che detiene il triste record di zona peggiore per la qualità dell’aria in Europa assieme all’area più industrializzata della Polonia. A sottolinearlo sono diversi studi che affermano come ogni abitante perda in media da 2 a 3 anni di vita a causa dell’inquinamento.

C’è però una speranza “l’ideale è correre possibilmente al parco locale e se proprio non si ha a disposizione un’area verde si può privilegiare l’ambiente di casa propria con un comodo tapis-roulant” dove, si spera, sia tutto sotto controllo dal punto di vista ambientale

TX 4000 TX FITNESS

IMG_6542

 

Il nuovissimo TX Fitness TX 4000 ha superato brillantemente tutti i nostri Test sui consumi e sulla rumorosità.

Risulta essere il tapis roulant più interessante sotto i 400 euro considerando anche le sue caratteristiche tecniche tra cui l’inclinazione elettrica.

il TX 4000 risulta molto stabile nonostante sia un tapis roulant molto compatto , molto piccolo se vogliamo ( che occupa pochissimo spazio 152 x 72,5), passa tranquillamente nelle porte di casa.

La barra trasversale oltre ad essere molto utile come appoggio per le mani in fase di camminata rende il TX4000 molto stabile e solido durante la corsa.

La console ha un design veramente accattivante e moderno realizzato dalla designer.

Sotto i risultati dei nostri Test sul tapis roulant Tx fitness Tx 4000. Il confine tra la camminata e la corsa è 7 km/h.

 

TABELLA CONSUMI E RUMOROSITA’ DEL TAPIS ROULANT TX 4000
Velocità 1km/h 2km/h 3km/h 4km/h 5km/h 6km/h 7km/h 8km/h 9km/h 10km/h 11km/h 12km/h
Consumo energetico in watt 48 83 120 166 207 246 278 315 364 402 504 505
Rumorosità in dB 23 29 43 49 52 56 60 62 63 64 65 67
(decibel)

 

 

 

L’assistenza Tecnica dei tapis roulant & Co.

Vorrei solo farvi capire il potenziale del Web anche per smascherare degli ottimi servi di assitenza che poi in realtà non si rivelano tali.

Ieri mentre ero al bagno sul Trono del Re, scorrevo sul mio iphone le pagine Facebook, ad un certo punto mi compare un inserzione pubblicitaria della Proform ( forse perchè io avevo già visitato quel sito e quindi ero vittima di un azione di remarketing) sotto il banner vedo che erano presenti dei commenti…… e devo dire poco piacevoli….una bella forma pubblicitaria al contrario….

Ho fatto qualche stamp dal mio telefonino e dal desktop del mio pc che vado qui a pubblicare…..buona lettura.

Alcune volte mi capita di ricevere domande su dei tapis roulant che vende Decathlon e in alcuni casi non conscendo il prodotto vado a leggere le rensioni dei loro clienti sul sito…..e mi sbellico dalle risate….. diffidate gente diffidate.

Diffidate delle multinazionali!!! noi vi daremo sempre servizio ed assistenza Noi ci SIAMO!!!

 

Manutenzione del tapis roulant

Oggi abbiamo riparato in officina un tapis roulant che aveva circa 3 anni, ma dalla polvere e sporco che abbiamo trovato nel vano motore poteva anche essere di 10 anni fa :)  vedi foto. Mi ricollego ad un vecchio articolo sui nemici dei tapis roulant vedi link: http://blog.tapisroulantstore.it/2013/02/16/i-nemici-del-tapis-roulant-umiditapolveresudoresilicone/

Rimini Wellness 2016

Il Fitness è sempre più Wellness

Dopo i soliti appuntamenti all’Ispo di Monaco e al Fibo di Colonia è stato doveroso fare una visita al Rimini Wellness, fiera dedicata prevalentemente ai frequentatori delle palestre più che agli specializzati del settore.  Tanta gente e tanto entusiasmo anche in questa edizione 2016.

Di sicuro interesse Gyrotonic che permette a tutti gli atleti di allenarsi attraverso movimenti sferici nello spazio che permettono di allungare il corpo e simultaneamente di potenziarlo utilizzando uno sforzo minimo, ottenendo un controllo consapevole e costante del movimento. Attraverso variazioni di resistenza e velocità possono creare una simulazione reale degli sport di pertinenza.

Tapis Roulant a corrente alternata

D95_ok

 

 

Tapis roulant possono avere un motore o a corrente continua, la grandissima maggioranza, o un motore a corrente alternata.

Per approfondire e capire meglio la differenza tra queste due motorizzazioni consiglio di leggere quest’articolo: Motori dei tapis roulant a corrente continua e alternata:differenze

 

I Tapis Roulant a corrente alternata sono motori che non si surriscaldano come quelli a corrente continua e perciò sono adatti ad un utilizzo intensivo e possono essere utilizzati anche da utenti particolarmente pesanti.

 

 

 

Oggi voglio semplicemente indicarvi marche e modelli di Tapis roulant a corrente alternata:

 

TXFitness TX-10500  euro 999,00 prezzo promozionale

Toorx TRX-Endurance euro 1.399,00

High Muster T 320 euro 1.249 scontato (1.390 listino web)

High Muster T 910 euro 1.849 scontato (2.190 listino  web)

Jkfitness 165 euro 1.599,00

Jkfitness 175 euro 2.099,00

jkfitness 185 euro 2.399,00

jkfitness diamond D85 euro 3.099,00 (professionale)

jkfitness diamond D95 euro 4.999,00 (professionale)

 

Giustamente su richiesta di un lettore aggiungo il Toorx TRX-100 , nuovo modello 2016/2017  euro 1599,00

 

Come scegliere il Tapis Roulant

TAPIS ROULANT ISPO 2012Gli elementi fondamentali nella scelta di un tapis roulant sono: il motore, la superficie di corsa e la pesantezza del Telaio.

Un motore sottodimensionato tende a scaldarsi anche dopo 15/20 minuti di utilizzo e che la temperatura (oltre i 60-65° C) è il peggior nemico del motore elettrico. Oltrei 60 gradi il motore perde progressivamente e in modo definito la propria potenza per effetto della smagnetizzazione dei magneti. Surriscaldare il motore porta alla rottura dello stesso.
La vita del Vostro tapis roulant dipende molto dalla scelta corretta del motore. Cosa vuol dire un motore sottodimensionato? Sicuramente più è potente il motore, maggiore sarà la sua durata nel tempo. Più si è pesanti, parlo di peso corporeo, più è facile “bruciare” un motore. Per evitare inconvenineti persone sopra gli 80 kg devono acquistare un tapis roulant con un  motore di almeno 3 HP. Attenzione se parlo di 3 HP vuol dire 3 cavalli continui, il famoso peak o picco che trovate in molti siti web è un dato che non deve essere preso in considerazione, in quanto è il punto di rottura del motore e spesso è un dato finto indicato solo per cercare di “aumentare” le caratteristiche tecniche del motore del tapis roulant.

La larghezza minima del nastro di un tapis roulant elettrico è stabilita per legge in 40 cm, infatti nei tapis roulant magnetici troviamo nastri anche più stretti.
Recentemente si utilizza più spesso il valore della “superficie di corsa” piuttosto che quello della “larghezza del nastro“.
Per larghezza della “superficie di corsa” si intende lo spazio utile di corsa, ottenuto sommando alla larghezza del nastro lo spazio a destra e a sinistra dello stesso fino alle fasce laterali.
Generalmente infatti tra il nastro di corsa e le fasce laterali c’è sempre uno spazio di 10-20 mm che è a tutti gli effetti spazio utilizzabile per la corsa. La larghezza della superficie di corsa è un dato che ci dà comfort, più mentale che reale in quanto in realtà quando corriamo utilizziamo solo 9 cm e quando camminiamo ne usiamo 25 !!!!

La solidità del Tapis roulant è data dalla struttura del telaio. Il Tealio deve essere pesante e ben saldato, i tapis roulant leggeri non avranno certamente una buona struttura. Consiglio di acquistare un tapis roulant che abbia almeno un peso superiore al proprio peso corporeo.  Un Treadmill (tapis roulant in inglese) pesante sarà anche più silenzioso, con meno vibrazioni ed oscillazioni.

Oltre a queste 3 caratteristiche fondamentali nella scelta del tapis roulant, dovete accertarvi che la tavola del tapis roulant sia ammortizzata, generalmente avviene con elastomeri o sistemi similari. I Tapis roulant venduti nei negozi o siti specializzati di solito sono tutti ammortizzati mentre quelli in vendita nei supermercati no. Altre caratteristiche da valutare sono: I programmi HRC con fascia cardio, l’interattività,le casse audio,  vano portaoggetti, dimensioni del display, leggibilità della console.

Fibo 2016

Tapisroulantstore presente al FIBO 2016 a Colonia, Fiera Leader internazionale per Fitness, Wellness e Salute, specializzata nel settore professionale.

Molta propriocettività con i Tatami irregolari, Kettlebell morbide, tapis roulant woodway interamente sezionati ecc…

I Tatami irregolari come le tavolette propriocettive o le balance board gonfiabili o i Bosu servono a far perdere l’equilibrio.

Il riuscire a mantenere la postura eretta è un tipico ed importante esempio di come tutti i meccanismi propriocettivi sono coinvolti.

L’equilibrio, infatti, si mantiene con lo spostamento ripetuto di masse , originate da continue azioni involontarie e coordinate di contrazione e rilassamento della muscolatura, in modo da correggere continuamente la posizione del baricentro.

Il piede è un complesso sistema in equilibrio; la sua struttura ad archi, conferisce al sistema stesso un continuo stato di “allerta” che può essere percepito prestando attenzione a quello che trasmettono i piedi in appoggio, si possono così sentire dei continui cambiamenti di pressione, in diversi punti della pianta del piede, accompagnati da oscillazioni dell’arto in appoggio e da tutto il resto del corpo.

L’equilibrio, in realtà, dipende più dalla capacità individuale di recuperarlo quando lo si è perso, piuttosto che dall’abilità a non perderlo

Gli atleti che vogliono ottenere prestazioni sempre più efficienti ricorrono alla ginnastica propriocettiva. Anche quando subiscono un trauma possono sottoporsi a un programma di esercizi propriocettivi per “rieducare” i riflessi e ottenere nuovamente un controllo ottimale dell’organismo, sottoponendo l’organismo e la parte anatomica che si vuole rieducare (ad es: una caviglia con una distorsione) a continue sollecitazioni controllate.

Alcune immagini:

 

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!