Correre o Morire di Kilian Jornet

 

correre o morire

correre o morire

“Però,come diceva Picasso, l’ispirazione esiste ma ti deve trovare al lavoro.…la mia prima preparatrice fisica, mi diceva sempre che il talento e la genetica non servono a niente senza il lavoro.

Quel lavoro che ci deve accompagnare per tutta la vita da atleti. Da quando ci alziamo a quando andiamo a dormire. E’ un lavoro artigianale in cui l’artista e l’opera sono la stessa cosa”

 

…….

“Vincere non vuol dire arrivare primo. Non vuol dire battere gli altri. Vincere è battere se stessi. Superare il proprio corpo, i propri limiti le proprie paure. Vincere vuol dire superare se stessi e realizzare i propri sogni

…….

 

“Passerei ore e giorni così, senza muovere nemmeno un dito, con questa comodità, che si impadronisce del mio corpo e della mia mente; senza dover pensare a niente….. . La mente si lascia sedurre da queste idee mentre il tepore e la tranquillità, provenienti dal confort di un letto contrastano con l’eccitazione che si vive fuori dalle pareti della camera. Mi metto a ridere.

Stavo per farmi convincere dall’inganno dei miei pensieri:

questa non è felicità, è solo comodita!”

……

copertina di correre marzo 2013

copertina di correre marzo 2013

 

 

 

ho scoperto che per il nostro corpo i limiti non esistono.

Da esso dipenderanno la velocità e la forza, ma i limiti reali,

quelli che ci faranno abbandonare o continuare a lottare, quelli che ci faranno

raggiungere i nostri sogni, non dipendono dal corpo, bensì dalla mente,dalla nostra motivazione e dalla voglia di realizzarli, i nostri sogni”

……

 

“Però non posso,non riesco a piangere. E’ possibile che non ci siano più sentimenti ed emozioni dentro di me? che il sudore si sia portato via tutta l’acqua che c’era in me e , con essa, la capacità di sentire?”

 

 

 

 

 

Tratti dal Libro Correre o Morire di Kilian Jornet anche in copertina di Correre di Marzo 2013

Lascia un Commento

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!