Archivio di settembre 2012

TapisRoulant magnetici

I tapis roulant magnetici o meccanici non sono dotati di motore e non hanno bisogno di corrente elettrica.tapisroulant magnetici

Sono utilizzabili solo per camminare e non per correre in quanto il nastro gira grazie alla spinta dei piedi.

Il piano di corsa deve essere necessariamente inclinato (altrimenti in pianura non scivolerebbe).

L’aspetto interessante del tapis roulant magnetico è nel prezzo, in quanto sono prodotti poco costosi e nell’ingombro minimo rispetto ad un tapis roulant elettrico o motorizzato.

I tapis roulant magnetici non sono dotati di sistemi di ammortizzazione del piano di corsa.

L’esercizio fisico svolto su questi tappeti risulta molto più faticoso rispetto ad un tapis roulant tradizionale in quanto la spinta delle gambe sul nastro e la postura non del tutto corretta causata da una camminata in salita non agevolano il gesto della camminata.

Per quanto riguarda i dati tecnici del tapis roulant magnetico non darei molta  importanza al numero dei volani (uno o due) e al loro peso (5, 7 kg ecc.)

Il mio consiglio rimane quello di acquistare un tapis roulant con il motore in modo da poter camminare in pianura e con una postura eretta e perchè no di poter anche correre.

Aumenta la Forza con i cuscini propriocettivi (Balance board)

Esercizi con i  balance board per aumentare la forza delle tue gambe ed evitare infortuni durante gli allenamenti.

Tapis Roulant NordicTrack T15

NordicTrack T15

Tapis roulant NordicTrack T15

In NordicTrack hanno pensato a stabilità,affidabilità e robustezza.

Così è nato Nordictrack T15.0.

La struttura è molto solida e sarà all’altezza delle sue aspettative; fin dai primi passi sul tappeto sentirai gli effetti della sua ammortizzazione con il sistema Quadflex di cui dispone l’ampia superficie di corsa 51×152 cm.

Agli sportivi permetterà corse ultra veloci fino a 22 km/h ma, pensato anche per camminatori più dinamici, il T15.0 si inclina fino al 15% per bruciare più calorie!

Aiutato dalla tecnologia IFIT, partirai alla scoperta del mondo utilizzando i numerosi percorsi presenti nella console o potrai usufruire del personal trainer interattivo IFIT Live per raggiungere i tuoi obiettivi.

Il tappeto per chi ha paura di annoiarsi!!  il massimo dell’interattività.

NordicTrack T 15 il vero  tapis roulant (treadmill) americano.

Ideale per qualsiasi tipo di Utente.

Motore Garantito 15 ANNI

TELAIO Garantito a Vita!!!

 

 

A cosa penso mentre corro?

“Ogni tanto qualcuno mi chiede a cosa penso mentre corro. Le persone che mi fanno questa domanda di solito non sanno cosa sia la corsa su lunga distanza.

Comunque,ogni volta che me lo chiedono,  vi rifletto profondamente. Già, a cosa penso mentre corro? Se devo essere sincero, non me lo ricordo nemmeno io.

Nei giorni freddi, in una certa misura penso al freddo. Nei giorni caldi, al caldo. Quando sono triste,alla mia tristezza, quando sono contento, alla mia allegria. In una certa misura.  Mi succede anche di tornare con la mente ad avvenimenti passati,così ,senza nesso logico. A volte, ma accade di rado,mi vengono delle idee. Tuttavia posso affermare che non ho pensieri davvero coerenti.

Quando corro, semplicemente corro.

In teroria nel vuoto. O viceversa, è anche possibile che io corra per raggiungere il vuoto. In quella sospensione spazio-temporale, pensieri ogni volta diversi si insinuano naturalmente nel mio cervello. E’ naturale, perchè nell’animo umano non può esistere il vuoto assoluto. Il nostro spirito non è abbastanza forte per concepire il nulla, e inoltre non è coerente. Insomma, i pensieri che si avvicendano nella mia mente mentre corro sono semplicemente dei derivati del nulla, tutto lì. Si formano ruotando intorno al nulla.”

Tratto dal libro “L’arte di correre” di Murakami Haruki

 

6 ore di Luco dei Marsi

6 ORE DI CORSA senza fermarsi mai, rifornimenti al volo di acqua e glucosio, km percorsi 72.297  1° di categoria 35-40 anni. Mesi di lavoro interamente ripagati.

I migliori atleti: Record del Mondo

Tabella soglia Maratona

Nella Tabella sono riportate delle indicazioni di andatura espresse in minuti e secondi per chilometro e di velocità in chilometri all’ora.

Nelle ultime righe viene anche indicato, per le tre andature, quello che succede nell’organismo dal punto di vista delle fibre muscolari che intervengono, della percentuale di carboidrati utilizzati, della concentrazione di lattato nel sangue e della massima durata dello sforzo a quella andatura.