Dolore al fianco: le cause

Le cause principali sono 2, e si differenziano in relazione al momento dell’insorgenza del dolore:all’inizio dell’attività oppure dopo un certo tempo.

-Il dolore ad inizio attività è dovuta alla brusca chiamata in gioco del fegato. Se l’azione di corsa è da subito intensa senza un adeguato riscaldamento, il tessuto muscolare chiede aiuto al fegato che deve impegnarsi per arricchire il sangue di glucosio, il rimedio in questo caso è la gradualità nello sviluppo dello sforzo.

I muscoli utilizzano come carburante il glucosio ivi stivato sotto forma di glicogeno. Il meccanismo è rapido ma non immediato.

-La seconda causa di dolore al fianco destro ha invece cause più complesse ed è connessa  con la presenza di micro calcoli all’interno della cistifellea (o colecisti). Il fenomeno si ripete ad ogni allenamento di solito dopo un certo numero di km.  I micro calcoli si formano temporaneamente durante la corsa prolungata proprio a causa della disidratazione indotta dallo sforzo e poi ritornano a sciogliersi. La prevenzione deve prevedere una corretta idratazione sia prima sia durante lo sforzo.

Per depurare il fegato bisogna eliminare i cibi troppo elaborati in favore di alimenti semplici, eliminare i prodotto industriali come bibite,dolci,biscotti,merendine ecc, ridurre i salumi e formaggi,consumare tanta verdura e frutta ricche di acqua.

La fibra presente nella frutta e nella verdura ma anche nei cereali integrali e nei legumi aiuta l’organismo a depurarsi . Bisogna anche bere molto perché l’acqua permette di eliminare le tossine. Tra le verdure le migliori  sono la cipolla e il carciofo.

2 Commenti a “Dolore al fianco: le cause”

Lascia un Commento

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!