Principi metodologici dell’allenamento

Principio della progressività del carico

Se lo stimolo allenante continua a mantenere la medesima intensità e quantità, a lungo andare perde la sua capacità migliorativa. di conseguenza,per ottenere un incremento graduale delle performance , anche il training dovrà crescere e modificarsi sempre, conservando così la sua capacità condizionante.

Principio dell’alternanza

Ogni singola seduta, per essere allenante e perchè produca i suoi effetti positivi,ha bisogno di un periodo di recupero a causa del consumo del potenziale energetico muscolare e psicologico che temporaneamente abbassa le capacità prestative. Solo attraverso un giusto periodo di recupero (attivo), assolutamente personale in base allo stato di forma,si possono ristabilire,migliorate, le qualità prestative (supercompensazione).

Principio della continuità del carico

E’ necessario che gli stimoli siano continui per non perdere gli adattamenti raggiunti. Interruzzioni brevi riducono gli effetti allenanti , quelle lunghe lo annullano.

Principio dell’individualizzazione

L’allenamento è assolutamente personale, perchè personali sono le capacità di sopportazione fisica e mentale e le capacità di recupero.

 

Lascia un Commento

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!