Articoli marcati con tag ‘tapis roulant’

ESERCIZIO FISICO A KM 0!!

TRX Speed cross ToorxGli attrezzi da Home Fitness come Tapis Roulant, Spin Bike,Cyclette ed Ellittiche agiscono sul nostro corpo portando un benessere differente.

Vediamo il benessere che portano:

TAPIS ROULANT: I Tapi Roulant, permettono di svolgere due tipi di attività: la camminata e la corsa in pianura ma anche in salita.

 

Ciò è reso possibile dal fatto che la loro velocità va da 0,8 fino a 22 km/h.

 

Inoltre, possono utilizzarlo tutti: anziani, sportivi e anche da chi ha bisogno di fare riabilitazione. Appunto, esistono Tapis Roulant adatti alla riabilitazione che rispetto a quelli classici hanno una pista più ampia e corrimano più lunghi, con una velocità minima inferiore 0,2-0,4 km/h.

 

Quasi tutti i Tapis Roulant moderni sono dotati del programma HRC (hearth rate control), cioè programmi cardio. Tramite questo programma, il tapis roulant monitora i battiti cardiaci dell’ utente e gli permette di fare un allenamento in totale sicurezza.  Una corsa sui tapis roulant, oppure una camminata veloce permettono di bruciare un buon quantitativo di calorie,vengono allenati gli arti inferiori come polpacci, cosce e glutei. Un uso costante permette anche un’ ottima tonificazione dei muscoli e rafforzamento di ossa, tendini e legamenti e quindi una prevenzione dell’ osteoporosi.Infine,garantisce una stabilità del peso corporeo.

 

SPIN BIKE: Quando si sta in sella ad una Spin Bike, si sta eseguendo un’ attività di spinning. Lo spinning, è un’ attività aerobica che si fa su una bici stazionaria. Esistono tre tipi di posizioni: la seated flat, dove l’ utente è seduto sulla sella e con le braccia in leggera flessione, stending fleat, dove l’ utente sta in piedi appoggiandosi sui pedali e con le braccia ben flesse sul manubrio.La posizione jumping che prevede un sollevamento del corpo continuo.Famosa è anche, la posizione crono; il manubrio deve essere dritto, la sella deve essere leggermente inclinata verso il basso(la punta guarda a terra), tra sella e manubrio deve esserci un dislivello di almeno 15 cm. L’attività di spinning su Spin Bike consente di consumare molte calorie ( circa 600-700 per un’ ora di esercizio), permette di allenare tutti i muscoli del corpo e tonificarli, si possono trarre benefici cardiovascolari.Un’ altra posizione è quella crono  Le Spin Bike professionali( come le racer 9) sono dotate di sistemi interattivi che attraverso la connessione via Bluethoot permettono di simulare un percorso reale virtuale. Esistono due tipi di Spin Bike: quelle a scatto fisso, dove la rotazione del volano comprende anche quella dei pedali,quelle a scatto libero dove il volano gira ma il pedale può essere fermato.

 

CYCLETTE: La cyclette rispetto alla spin bike, ha un uso più confortevole in quanto ha una sella più larga ed una posizione più comoda. L’allenamento è meno intensivo e quindi meno faticoso.Esiste anche, La cyclette orizzontale, è consigliata per le persone robuste e agli anziani, perchè è dotata di un confortevole schienale e favorisce ad essi un’ ottima circolazione del sangue negli arti inferiori.  Con un uso costante anche pochi minuti al giorno si tonificano i glutei, si elimina la cellulite,si rinforzano i muscoli della schiena e aiuta a migliorare la circolazione.

 

ELLITTICHE: Le Ellittiche tra tutti gli atrezzi da Home Fitness sono quelli che sul nostro corpo agiscono più completamente perchè richiedono un utilizzo completo di braccia e gambe. La pedalata, può anche avvenire all’ indietro e serve per tonificare i muscoli delle cosce mentre con quella in avanti si lavora sui quadricipiti,addominali e glutei. Con il movimento delle braccia si allenano tutti i muscoli delle stesse e i pettorali.Questo prodotto simula una vera e propria camminata nordica che garantisce un’ elevato consumo di calorie.

Con l’acquisto di questi attrezzi, si potrà svolgere un corretto ed efficace  allenamento in tranquillità dentro le mura casa.

Perchè mettere un TAPIS ROULANT in CASA

TX 9000-minIn una vita dinamica come quella di oggi, dove “corriamo” tutta la giornata per: andare al lavoro,a fare compere; abbiamo pochissimo tempo per fare attività fisica. La maggior parte delle persone, al giorno d’oggi, si iscrive in palestra.

Andare in palestra però richiede del tempo, tra i più comuni: il tragitto per arrivarci, l’affollamento e quindi attendere che si liberi l’attrezzo che si desidera utilizzare.

Oltre al tempo il denaro è un aspetto da considerare. Molte palestre oggi attuano promozioni a prezzi bassissimi ma non garantisco le adeguate attrezzature e quindi un buon allenamento. Altre invece, generalmente palestre di alto livello, propongono promozioni a prezzi altissimi non accessibili a tutti.

L’allenamento a casa è più confortevole rispetto a quello in palestra perchè oltre al tempo e al denaro garantisce: un maggiore relax, permette di passare più tempo con la famiglia , di allenarsi il sabato e la domenica (es. nelle palestre non è sempre possibile allenarsi il fine settimana) , evitare di respirare grandi quantità di smog soprattutto se si vive in grandi città.

Per questo motivo esistono attrezzature da Home Fitness come per esempio i Tapis Roulant (i più usati in palestra).

Il Tapis Roulant ha la capacità di inclinarsi, così da permettere a chi abita in pianura di correre in salita ed effettuare un allenamento diverso. La corsa è più confortevole rispetto a quella su strada perchè il Tapis Roulant è dotato di ammortizzazione. Inoltre, si può impostare un allenamento in base al proprio battito cardiaco e velocità.

Un’ altro attrezzo da Home Fitness è L’Ellittica che permette di svolgere un allenamento completo su gambe e braccia. Una sua particolarità è la silenziosità, quindi si può fare esercizio in casa anche la mattina presto senza disturbare i vicini.

Avere le Gym bike a scatto libero è come avere una bicicletta da corsa dentro le mura di casa. Alcuni modelli possono connettersi a Tablet e Smartphone sui quali è possibile impostare un percorso virtuale dove la Gym bike si adatterà in base alle caratteristiche dello stesso.

Allenarsi a casa acquistando attrezzi da Home Fitness, sarà più piacevole, intenso e rilassante rispetto ad un allenamento in palestra dove si è limitati da fattori come il tempo, il denaro e la libertà.

Come scegliere il Tapis Roulant

TAPIS ROULANT ISPO 2012Gli elementi fondamentali nella scelta di un tapis roulant sono: il motore, la superficie di corsa e la pesantezza del Telaio.

Un motore sottodimensionato tende a scaldarsi anche dopo 15/20 minuti di utilizzo e che la temperatura (oltre i 60-65° C) è il peggior nemico del motore elettrico. Oltrei 60 gradi il motore perde progressivamente e in modo definito la propria potenza per effetto della smagnetizzazione dei magneti. Surriscaldare il motore porta alla rottura dello stesso.
La vita del Vostro tapis roulant dipende molto dalla scelta corretta del motore. Cosa vuol dire un motore sottodimensionato? Sicuramente più è potente il motore, maggiore sarà la sua durata nel tempo. Più si è pesanti, parlo di peso corporeo, più è facile “bruciare” un motore. Per evitare inconvenineti persone sopra gli 80 kg devono acquistare un tapis roulant con un  motore di almeno 3 HP. Attenzione se parlo di 3 HP vuol dire 3 cavalli continui, il famoso peak o picco che trovate in molti siti web è un dato che non deve essere preso in considerazione, in quanto è il punto di rottura del motore e spesso è un dato finto indicato solo per cercare di “aumentare” le caratteristiche tecniche del motore del tapis roulant.

La larghezza minima del nastro di un tapis roulant elettrico è stabilita per legge in 40 cm, infatti nei tapis roulant magnetici troviamo nastri anche più stretti.
Recentemente si utilizza più spesso il valore della “superficie di corsa” piuttosto che quello della “larghezza del nastro“.
Per larghezza della “superficie di corsa” si intende lo spazio utile di corsa, ottenuto sommando alla larghezza del nastro lo spazio a destra e a sinistra dello stesso fino alle fasce laterali.
Generalmente infatti tra il nastro di corsa e le fasce laterali c’è sempre uno spazio di 10-20 mm che è a tutti gli effetti spazio utilizzabile per la corsa. La larghezza della superficie di corsa è un dato che ci dà comfort, più mentale che reale in quanto in realtà quando corriamo utilizziamo solo 9 cm e quando camminiamo ne usiamo 25 !!!!

La solidità del Tapis roulant è data dalla struttura del telaio. Il Tealio deve essere pesante e ben saldato, i tapis roulant leggeri non avranno certamente una buona struttura. Consiglio di acquistare un tapis roulant che abbia almeno un peso superiore al proprio peso corporeo.  Un Treadmill (tapis roulant in inglese) pesante sarà anche più silenzioso, con meno vibrazioni ed oscillazioni.

Oltre a queste 3 caratteristiche fondamentali nella scelta del tapis roulant, dovete accertarvi che la tavola del tapis roulant sia ammortizzata, generalmente avviene con elastomeri o sistemi similari. I Tapis roulant venduti nei negozi o siti specializzati di solito sono tutti ammortizzati mentre quelli in vendita nei supermercati no. Altre caratteristiche da valutare sono: I programmi HRC con fascia cardio, l’interattività,le casse audio,  vano portaoggetti, dimensioni del display, leggibilità della console.

Tapis Roulant e corsa su strada

Mettiamo i puntini sulle I, sul tema corsa sul tapis roulant o corsa su strada?:

12792368_10207803381699937_7522945951248926563_oVento contrario e a favore: il vento durante la corsa è un parametro non misurabile, nel senso che è una interferenza non fissa potendo essere lieve, forte, nullo, contrario ma anche a favore. Non è quindi un parametro sempre presente e sempre uguale. Nel caso di vento a favore il dispendio energetico sarebbe ad esempio inferiore all’aperto.

Percezione della fatica e variazioni della Frequenza Cardiaca: la percezione delle fatica correndo sul tapis roulant potrebbe essere maggiore. Le ragioni sono molteplici e riguardano sia gli aspetti biomeccanici sia la regolazione della temperatura corporea.

Spinta del piede, corsa balzata: l’idea che il piede eserciti un attrito maggiore, o una spinta maggiore, e quindi vi sia un impegno differente nella corsa all’aperto è già stato chiarito e ulteriori approfondimenti legati alle leggi della fisica esulano dalla trattazione in questa sede, ma sono facilmente verificabili mediante un testo di fisica.

Capacità elastica/ammortizzazione del tapis roulant: alcuni tapis roulant hanno una capacità elastica per la quale si riesce a recuperare parte dell’energia derivante dall’impatto del piede, agevolando la falcata successiva. Questa ipotetica peculiarià non è tuttavia riscontrabile su tutti i tipi di tapis roulant, come nei tapis roulant non ammortizzati. I tappeti magnetici inoltre, cioè quelli privi di motore attivati interamente dall’azione muscolare, sono pressochè privi di sistemi ammortizzanti e talmente rigidi in quanto adatti solo per la camminata in salita.

Il consumo di ossigeno: tra i sostenitori dell’esistenza di una differenza nell’impegno energetico, molti “chiamano a testimoniare” il consumo di ossigeno di un soggetto impegnato a correre alla medesima velocità nelle due condizioni. Vediamo di fare chiarezza anche su questo punto. Correndo all’aria aperta non si può fare a meno di opporsi alla resistenza dell’aria, elemento di per se stesso sufficiente a far rilevare una differenza nel consumo di ossigeno. A questo occorre sommare che, sebbene le azioni siano fra loro analoghe, non sono comunque identiche. Occorrerebbe quindi misurare il consumo di ossigeno in un podista che sia abituato a correre in egual misura nelle due circostanze, e non testando atleti che normalmente si allenano su strada, posti poi su un tapis roulant. Anche senza aggiungere ulteriori elementi, questi due fattori sono sufficienti a individuare un consumo energetico (e quindi di ossigeno) differente. Questo conferma che passando dalla teoria alla pratica delle differenze siano riscontrabili, ma queste non sono dovute all’elemento cardine di tutto, ossia una diversa azione propulsiva fra tapis roulant e terreno.

Per simulare l’attrito con il terreno e con l’aria consigliamo sempre di utilizzare il tapis roulant ad un inclinazione del 2-3%, inoltre questo comportamente riduce lo stess del motore del tapis roulant e riduce ulteriormente i consumi di energia elettrica.

Tutto quanto detto può interessare se si effettuano gare podistiche, altrimenti pensate solo a CORRERE!!!!

Corsa su strada e sul tapis roulant

12779266_10207803318738363_4634394997033311066_oL’uomo è nato per correre, come ben spiegato nel libro BORN TO RUN, una disciplina alla portata di tutti, amata per il forte impegno cardiocircolatorio e quindi per gli innumerevoli vantaggi che ne derivano non soltanto sotto il profilo del consumo calorico, ma anche per gli enormi benefici di tipo preventivo sul cuore e sulla salute in generale. È normale quindi che un pubblico sempre più numeroso si avvicini alla corsa (36.000 Maratoneti nel 2015 con un aumento delle podiste donne + 8%), spesso domandandosi che differenza possa esserci tra correre all’aperto o correre su un tapis roulant, e se vi sia qualche vantaggio specifico in queste due varianti.

La corsa all’aria aperta presenta indubbiamente dei punti di forza, primo fra tutti, essendo  un’attività aerobica per eccellenza, svolgerla all’aperto (a patto che non si pratichi in luoghi trafficati e ricchi di smog) consente una ossigenazione ottimale, cosa che non sempre si può riscontrare al chiuso di una palestra, a meno che non sia arieggiata correttamente. Ancora peggio è cimentarsi nella corsa al chiuso di una camera in appartamento, in questo caso oltre ad una minore ossigenazione, molto presto ci si troverà in un ambiente con un livello di umidità decisamente inadeguato, infatti consigliamo sempre di areare la stanza magari tenendo una finestra socchiusa.

Durante la corsa all’aperto il corpo sfrutta lo strumento di controllo della temperatura: il raffreddamento, infatti, avviene anche attraverso la massa d’aria che è normalmente più fredda della superficie corporea e, in questo modo, cede facilmente calore all’ambiente esterno. Su un tapis roulant questo tipo di intervento non è altrettanto marcato ed efficace, ed è per questo che esistono dei tapis roulant con il ventilatore incorporato o si può semplicemente utilizzare un ventilatore che abbiamo già in casa.
Infine, correre all’esterno lungo un sentiero apposito, come ad esempio le aree verdi , stimola più efficacemente anche l’intervento propriocettivo, ossia quel sistema tipico del corpo umano grazie al quale la muscolatura risponde e si adatta alle variazioni percepite dal piede di fronte ad un appoggio che non sia costante e uniforme come è invece il tapis roulant. Stimolare la sensibilità propriocettiva è utile e importante anche nella prevenzione di alcuni traumi distorsivi…. anche se a volte è proprio il terreno sconnesso che ci fa prendere una storta :)

A questo punto si potrebbe pensare che correre all’aperto sia l’unica valida forma per esercitarsi nella corsa. Non è esattamente così. Il comfort di una buona palestra dotata di tapis roulant ha anch’esso i suoi vantaggi, ad esempio nei periodi in cui il clima è meno favorevole, non soltanto in inverno quando la pioggia, la neve o il freddo intenso non stimolano certo ad attività all’aria aperta, ma anche in estate quando si raggiungono temperature e un tasso di umidità talmente elevati da sconsigliare di andare a correre all’aperto. È opportuno segnalare che quando la somma della temperatura ambiente e del grado di umidità supera o si avvicina al valore 100 (es.: 36°C e 74% di umidità; 36+74=100), sarebbe meglio rimandare la sessione di running o farla in palestra dove l’aria condizionata rende il tutto più confortevole e sicuro. Allo stesso modo, se l’alternativa al tapis roulant è correre sull’asfalto, magari in prossimità di zone particolarmente trafficate, allora conviene farlo in palestra o a casa. L’incremento degli atti respiratori e della loro profondità determinerebbe un’overdose di sostanze dannose per la propria salute, per non parlare dello stress articolare che deriva dalla corsa su terreni duri come l’asfalto.

Veniamo alla diatriba nel momento della scelta, vale a dire se a parità di altri fattori, esiste una differenza da un punto di vista dell’impegno atletico o dell’intensità del lavoro o, per dirla in parole più semplici, se correndo sul tapis roulant si consumano le stesse calorie della corsa all’aperto. A parità di fattori non esistono differenze fra queste due attività,(anche se la parità di fattori non esiste mai) se non quelle già elencate sino ad ora, e che non hanno a che vedere con la quota calorica utilizzata o l’impegno fisico richiesto. Correre all’ipotetica velocità di 10 km/h su un tapis roulant o in strada non determina un impegno muscolare di tipo differente (dove per impegno muscolare si fa riferimento all’impiego energetico richiesto dalla muscolatura e non dai pattern motori che possono differire anche per azioni motorie fra loro molto simili), sebbene molti siano convinti del contrario e ritengano che sul tapis roulant occorra una “spinta inferiore”.

La differenza percepita è solo di tipo mentale. Perchè non c’è differenza di impegno tra la corsa all’aperto e sul tapis roulant? La ragione è relativamente semplice: tecnicamente quando si è su un tapis roulant ci si trova all’interno di un sistema inerziale. Un sistema è definito inerziale quando è in uno stato di quiete (per esempio se ci si trova su un treno e questo treno è fermo), o quando è in uno stato di moto rettilineo uniforme (per esempio su un treno che viaggia lungo binari rettilinei e a velocità costante). Il tapis roulant non fa altro che “muoversi” in modo rettilineo e a velocità costante, ed è pertanto un sistema inerziale. In tutti i sistemi inerziali valgono le stesse leggi della fisica, vale a dire che ipotizzando di correre all’interno di un lunghissimo vagone di un treno fermo o nel medesimo lunghissimo vagone, ma di un treno in movimento rettilineo e velocità costante, non sarà possibile riscontrare alcun tipo di differenza in termini di impegno fisico.

Non solo: nessuna differenza si può individuare correndo nella stessa direzione del treno o perfino nella direzione opposta, proprio perchè il sistema di riferimento è il treno e non la Terra. Quello che ne consegue è che la corsa sul tapis roulant (ribadiamo a parità di altre condizioni) non presenta differenze in termini di impegno muscolare, e quindi di calorie utilizzate, rispetto all’analoga attività svolta all’aria aperta, a meno che non si corra “aggrappati” all’impugnatura del tappeto, che equivarrebbe più o meno a correre all’aperto aggrappati a una fune trainata da un’auto.

Tornando alle differenze percepite, proprio sotto il profilo psicologico alcuni trovano motivante leggere in tempo reale sul display del tapis roulant l’andamento della loro performance, la distanza coperta, la velocità e la stima (perchè di una stima si tratta) delle calorie utilizzate. Se il tapis roulant è di fronte ad uno specchio si potrà anche controllare che andatura e postura siano corrette. In tutti questi casi correre in palestra o a casa è la soluzione migliore. Per contro, altri preferiscono seguire il proprio istinto nel variare la velocità di corsa, l’ampiezza della falcata, ecc. e per questi ultimi un percorso outdoor è preferibile.
Il tapis roulant ha il vantaggio che solo sfiorando il tasto della pendenza permette di “creare” un tragitto in salita, la cui lunghezza e grado di pendenza è decisa da chi sta correndo, cosa che in ambiente naturale non è ovviamente possibile e occorre adeguarsi alle caratteristiche del percorso scelto.

Io vado a nuotare alla Virgin vicino a casa mia e devo dire che i 25 tapis roulant presenti in palestra sono sempre occupati come sono occupati gli ellittici, questo stà a significare che il lavoro cardio è quello preferito rispetto alla pesistica, il benessere fisico prevale sul muscolo “pompato”.

 

Il cimitero dei tapis roulant

Ho deciso di pubblicare alcune foto di tapis roulant abbandonati dai loro proprietari per essere sostituiti con altri tapis roulant.

I tapis roulant che potete vedere nelle foto sono prodotti che hanno cessato di funzionare perchè o non era possibile ripararli per l’elevato  costo della riparazione e quindi conveniva acquistarle uno nuovo o era impossibile ripararli perchè l’azienda produttrice non aveva disponibilità di ricambi o addirittura non esisteva più o “non è mai esistita”, nel senso che spesso ci sono tapis roulant che vengono importati in maniera sporadica e venduti in grande distribuzione o in catene di negozi di articoli sportivi senza avere alle spalle un azienda strutturata e presente nel mercato degli attrezzi per il fitness da casa.

La premessa fatta sopra serve a far capire ai clienti che è bene investire qualche euro in più per riuscire ad acquistare un tapis roulant di qualità, che sia importato o prodotto da aziende solide e che sia distribuito/venduto da negozianti seri, per non commettere errori vi consiglio di rivolgervi a personale specializzato in un negozio specializzato come il nostro tapisroulantstore.it

Acquistare un tappeto con delle ottime caratteristiche tecniche garantisce una durata maggiore del prodotto e un confort superiore nell’utilizzo, acquistarlo da negozianti seri vi permetterà in futuro se ce ne fosse bisogno anche di riparare il vostro tapis roulant.

Tapis roulant compatti o salvaspazio

Il pregio numero uno dei tapis roulant compatti è sicuramente il ridottissimo ingombro che da la possibilità di riporlo dietro una porta o vicino ad un muro, tempo fa un mio cliente in negozio mi ha fatto riflettere facendomi questa domanda “lei sa quanto ho pagato al metro la mia casa?” il cliente voleva farmi capire che il budget dedicato al tapis roulant era formato dal prezzo del tapis roulant più i 3.000 euro per lo spazio che questo andava ad occupare dentro casa, quindi possiamo capire quanto sia importante non privarsi di un attrezzo importante per la salute come il tapis roulant cercando di occupare il minor spazio possibile.

Tra i tapis roulant compatti o salvaspazio categoria di cui fanno parte i tapis roulant completamente richiudibili dobbiamo presentare il nuovo tapis roulant Toorx TRX Power Compact, tappeto esteticamente molto simile ad un suo predecessore distribuito da altra azienda ma tecnicamente notevolmente migliorato in quanto adesso monta un motore molto potente da 3,5 hp che sviluppa una velocità di 20 km/h, questo prodotto è molto ben costruito con un telaio spesso e resistente.

Questo tapis roulant compatto è adatto anche a persone pesanti e l’ampio nastro permette di correre in pieno confort. Il Toorx Power compact è da considerare un vero tapis roulant e non un trabiccolo pieghevole (come quelli che si trovano in giro in molti negozi che si soddisfano l’esigenza delle dimensioni ridotte ma non soddisfano per nulla la qualità e la durata del prodotto da acquistare).

se volete visionare altri tapis roulant compatti/salvaspazio cliccate qui: http://www.tapisroulantstore.it/tapis-roulant-salvaspazio.html

Il futuro del “Re” del cardio Fitness

Il Tapis roulant è l’attrezzo più utilizzato in tutte le palestre del mondo perchè è l’attrezzo che fa ottenere i maggiori risultati per la forma e la salute dell’utilizzatore.

La costanza premia e la corsa crea dipendenza grazie alle endorfine che vengono sprigionate dal corpo che danno una sensazione di benessere.

Il mondo industrializzato ingrassa ed infatti in molte conferenze si parla di Globesity da qui nasce l’esigenza di far diventare il Tapis roulant il vero e unico elettrodomestico della salute!!!

Con la corsa costante cambierete il vostro corpo e la vostra qualità della vita.

Il corpo si sgonfierà, perderete peso e massa grassa, aumenterete la massa magra e innalzerete il vostro metabolismo, le vostre analisi del sangue avranno dei miglioramenti incredibili !!! la vostra pressione arteriosa si regolarizzerà, migliorerete la qualità del sonno, regolarizzerete la funzione intestinale ecc…

Il Tapis roulant è un vero toccasana per la salute ed è un antistress potentissimo.  Cosa aspettate indossate un paio di scarpette e iniziate a correre.

Tapis Roulant NordicTrack T15

Tapis Roulant NordicTrack T15 clicca per vedere il video.

Tapis Roulant T15

Miglior tapis roulant 2012 NordicTrack T15

Il miglior Tapis Roulant del 2012: Il NordicTrack T15 il massimo della tecnologia

QuadFlex ™ ammortizzamento

Riducee l’impatto sulle articolazioni con 8 molle + elastomeri di ultima generazione, sistema di ammortizzazione urti. Con quattro punti (per lato) di ammortizzazione, si ottiene la protezione quattro volte e quattro volte il comfort.
iFit ® compatibile

Get Smarter allenamenti e risultati più rapidi con iFit ® *. Con allenamenti powered by Google Maps ™, formazione con Jillian Michaels( e controllo automatico della velocità e controlli inclinazione) questa tecnologia wireless è l’esperienza definitiva allenamento! Ora è possibile personalizzare il proprio programma di fitness, allenamento ricevere download automatici e gestire il tuo profilo online. * Richiede iFit ® modulo wireless che viene venduto separatamente. Acquista un iFit ® modulo wireless. Prenditi gli infiniti benefici che derivano dalla formazione con la tecnologia oggi iFit ®.

Space Saver ® Tapis Roulant pieghevole

Questo sistema brevettato, design rivoluzionario permette al tapis roulant di ripiegare in verticale per lo stoccaggio. Per rendere ancora più semplice, questo tapis roulant include un forte shock che vi aiuterà a sollevare il ponte con una spinta facile.

CardioGrip ™ Cardiofrequenzimetro

Ottieni il massimo da ogni allenamento attraverso il monitoraggio della frequenza cardiaca con sensori integrati nel manubrio. Allenatevi nella zona di allenamento giusto per i vostri obiettivi.

Prendi l’allenamento che si desidera con 20 built-in applicazioni allenamento. Scegli tra cinque ad alta intensità, 5 velocità, pendenza 5 o 5 calorie-burn allenamenti per ottenere i risultati desiderati! La navigazione semplice delle applicazioni rendono semplice e veloce per scegliere il tuo allenamento e andare avanti!
7 “display retroilluminato con Racetrack ™

Perfettamente chiare e di facile lettura, questo display retroilluminato ha un ampio angolo di visione così non importa quanto alto o basso che sia, puoi sempre tenere traccia dei vostri progressi allenamento. Esso visualizza la velocità, tempo, distanza, pulsazioni e calorie bruciate.
AutoBreeze ™ Workout Fan Ventilatore

Questa ventola  cambia automaticamente il flusso d’aria per abbinare la vostra velocità di allenamento. Se si preferisce un ambiente definito, basta selezionare basso, medio o alto. Questa tecnologia innovativa vi aiuterà a mantenere il sangue freddo, mirata e sulla strada per il successo.
Music Port Compatibile con iPod ®

Allenatevi con il tapis roulant Nordictrack T15 al ritmo della vostra musica preferita con questo sistema integrato di audio. Collegate il vostro iPod ® * o lettore MP3, nel Interplay Music Port ™ per una qualità audio imbattibile.

Tapis Roulant Champion

CHAMPION FITNESS

Nel 2011 Champion, marchio storico nell’abbigliamento sportivo e casual, ha presentato la sua prima linea di attrezzi fitness. I prodotti sono molto curati sia  nel design che nella qualità dei materiali utilizzati.

La gamma è composta da una serie completa di macchine per allenare tutte le parti del corpo, con attrezzi come il tapis roulant, la spin bike oppure con una stazione pesi multifunzione.

Con prezzi molto competitivi e caratteristiche invidiabili, la linea Champion punta ad assicurarsi una posto stabile ed affermato nel mercato dell’Home Fitness.

La gamma dei tapis roulant presenta 2 modelli extra slim, ovvero completamente richiudibili (con uno spessore da chiusi al di sotto dei 30 cm), uno con inclinazione elettronica e l’altro con inclinazione manuale, che sono i prodotti iniziali della linea, con prezzi dai 550 ai 650 euro.

Salendo di livello troviamo altri quattro modelli, con strutture più pesanti e caratteristiche superiori, sia per quanto riguarda il motore che per le varie funzioni del display, con un prezzo di poco superiore ai 1000 euro con il top della gamma.

Per quanto riguarda le spin bike Champion ha lanciato nel mercato 3 modelli: S20, S23 e S25 che hanno volani rispettivamente da 20, 23 e 25 kg e anche qui abbiamo dei prezzi molto bassi rispetto al mercato.

A completare la linea home fitness vi sono due panche pesi ed una stazione multifunzione per chiudere il circolo di allenamento passando dal cardio all’isotonico.

Sicuramente il punto di forza di questi attrezzi è la garanzia che un marchio come Champion, attivo dal lontano 1919, può dare!

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!