Articoli marcati con tag ‘acqua’

ACQUA & Co

Idratarsi per correre al meglio, quando fa caldo basta una disidratazione superiore al 2% per avere un calo delle prestazioni.

La disidratazione causa una diminuzione del volume del sangue, e questo riduce la capacità del corpo di smaltire calore e induce il cuore a battere più rapidamente, rendendo più difficile sostenere uno sforzo aerobico. (Una disidratazione del 1% aumenta la frequenza cardiaca di 3-5 battiti al minuto).

Per scoprire quanti liquidi perdi con il sudore,pesati nudo,prima e dopo aver corso. Converti il peso che hai perso in millilitri e bevi la stessa quantità per mantenerti idratato.

Acqua naturale o gassata?

L’ingestione di anidride carbonica, naturalmente presente oppure addizionata nell’acqua per renderla effervescente, non ha alcun effetto negativo sull’ organismo umano.

Eventuali problemi, peraltro non frequenti, possono sorgere per chi soffre di disturbi gastrici.

Ma, per il resto, l’acqua gassata è persino migliore di quella naturale: è dotata di un certo potere antibatterico (si conserva meglio nel tempo) e disseta di più, perché le bollicine svolgono una leggera azione anestetica sulle mucose, placando lo stimolo della sete.

Sicuramente consiglierei di utilizzare acqua inbottigliata in vetro e non in plastica.

Altre bevande:

Latte al cioccolato

Il suo rapporto ideale di proteine e carboidrati aiuta a velocizzare il recupero dopo l’allenamento.

Acqua di cocco

Il liquido che si trova all’interno del cocco ha meno calorie e più elettroliti delle bevande per lo sport.

Succo di uva fragola

Gli studi evidenziano che l’uva fragola ha più antiossidanti rispetto ad altri tipi di uva.

Tè verde ghiacciato

Questo tipo di tè contiene l’Egcg, un composto chimico che conferisce a questa bevanda proprietà antinfiammatorie.

 

L’importanza dei vegetali

L’alimentazione odierna mostra purtroppo un quadro generale di appiattimento ed omologazione dei cibi che va contro il principio fondamentale della VARIETA’ dei cibi alla base di una sana alimentazione.

Tra gli alimenti più sacrificati troviamo quelli di origine vegetale eppure le piante  e i vegetali contengono sostanze molto importanti per la nostra salute come le fibre, vitamine e sali minerali oltre a composti biologici attivi.

Questi composti non nutrono ma sono fondamentali per la salute perchè proteggono diversi apparati.

I vegetali della famiglia delle crucifere cioè bietole, ravanelli, rape, cavoli, broccoli svolgono un azione antitumorale. Nell’aglio e nella cipolla troviamo gli allilsolfuri che aiutano il cuore e il colesterolo  rendono il sangue più fluido e meno inclini a trombi.
Carciofo e tarassaco  sono ricchi di polifenoli che favoriscono la funzionalità del fegato e i processi di depurazione del fegato.
Mirtilli, uva nera, melanzane, radicchio contengono antocianine, sostanze altamente antiossidanti importanti per la vista, i capillari e la funzionalità urinaria.
La mela ha una funzione calmante e antinfiammatoria. Il licopene presente nei pomodori e nell’anguria ha indubbi effetti antitumorali, le carote e gli agrumi o le spezie salvia, timo, rosmarino, cannella sono altamente antiossidanti.

Nessun chimico sarebbe in grado di ottenere in laboratorio gli stessi risultati.
Mangiamo frutta e verdura sempre e variamo il più possibile l’alimentazione.

Non solo acqua…

Conosciamo oggi insieme gli alimenti ideali per reidratarsi dopo una  bella corsa al caldo.

Il 20% dell’acqua che assumiamo proviene dal cibo. Oltre ad essere ricchi d’acqua alcuni alimenti contengono sostanze nutritive che possono migliorare la prestazione e la salute di un runner.

Meloni,pesche,fragole e albicocche  sono alimenti ricca d’acqua ma anche di potassio.
Il potassio aiuta a mantenere l’equilibrio idrico del corpo.

ortaggiAnguria, kiwi e agrumi  ricchi di vitamina C aiutano a  preservare le cartilagini, ma la vitamina C è anche amica della pelle il che in estate è veramente un bell’aiuto in quanto sole,sale,sudore hanno sicuramente un effetto negativo sulla cute.
Ricordatevi che Kiwi e Anguria riescono a preservare le proprietà salutari per ben 6 giorni , quindi potete tranquillamente farvi une bella macedonia che durerà una settimana!

L’ananas aiuta il recupero reidratando molto velocemente l’organismo. Studi scientifici hanno dimostrato che un particolare enzima presente nell’ananas (bremelina) può ridurre le infiammazioni e rende più rapida la riparazione del muscolo.

Lo yogurt  è ricco di probioti che ci proteggono dalle infezioni respiratorie molto utile all’intestino. I probioti più efficaci  per ripopolare la flora sembrerebbero essere: i bifidobatteri e i lattobacilli.
I probioti alzano le difese immunitarie e  disintossicano l’organismo. Aiuta a sintetizzare meglio il ferro (generalmente chi fa molto sport potrebbe essere soggetto ad un abbassamento di ferro).

Legumi: sono ricchi d’acqua e un piatto di lenticchie o fagioli forniscono la quantità di proteine di 2 uova ed un grosso quantitativo di fibre.  Le fibre aiutano l’intestino ed aiutano a ridurre il colesterolo e ci danno una sensazione di sazietà superiore ad altri alimenti. I fagioli hanno un ottima combinazione carboidrati proteine ideale per i runner.

Pomodoro: oramai tutti sappiamo dei grossi benefici del licopene e ai suoi benefici contro il cancro.

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!