Archivio di settembre 2018

Impedenziometro: massa grassa

L’impedenziometro, è un apparecchio che ha la funzione di controllare il livello di liquidi nel corpo, e di calcolare la massa grassa e magra.
COME FUNZIONA?
L’impendeziometro, è uno strumento costituito da due coppie di elettrodi, una coppia va posizionata sulla mano dell’ utente e l’altra sul piede. Tramite dei morsetti gli elettrodi sono collegati all’ impendenziometro dove passerà una carica di corrente impercettibile diversa a seconda del punto del corpo che andrà ad anaizzare. Infine la macchina trasformerà il tutto in dati evidenziati in percentuali.
La Boimpedenziometria è consigliato farla prima di intraprendere una dieta, per capire quali sono i nostri livelli e quindi applicare una dieta ed esercizio fisico corretto; durante la dieta per vedere cosa si è perso(se massa magra o massa grassa) e se ci sono stati dei risultati.

Un altro metodo per misurare la massa grassa è attraverso il plicometro. Questo strumento è dotato di molle che attraverso una leggera pressione sula pliche cutanea riesce a misurare lo spessore di grasso in millimetri. Le zone principali consiglite per la misurazione sono: addominali,pettorali, e coscie.

La pesata idrostatica, invece viene utilizzata nei centri specializzati e negli ospedali. I risultati sono maggiomente veritieri su utenti che hanno la massa grassa intorno al 50 %, per chi ha invece una massa grassa inferiore è consigliato il plicometro.

Per mettere massa muscolare importante, è conciliare l’allenamento ad una corretta alimentazione.

Wellness

crossfitWellness, è un parola composta che deriva dall’ inglese: Well cioè bene e Fitness, l’attività fisica per il benessere del corpo. In sostanza, con questo termine ci riferiamo alla cura e al benessere del nostro corpo attraverso l’attività fisica.
Il termine Wellness, ha preso piede in questi ultimi anni per il fatto che la forma fisica sta assumendo sempre più importanza nella società moderna. L’attività fisica sta diventando un vero e proprio punto fermo e ad oggi viene praticata da moltissime persone indipendentemente dall’età.
Il Wellness non porta solo benessere fisico ma anche benesseri di tipo psicologico e sociale.

Tra le principali attività di Wellness troviamo il Bodybuilding (culturismo), anche se secondo me il Wellness non arriva al culturismo.
Il bodybuilding nasce alla fine del XIX secolo in Europa, il primo bodybuilder della storia fu Eugen Sandow di origine prussiana. Lo scopo principale di questo sport è quello di eliminare la massa a grassa a favore di quella muscolare per ottenere un fisico perfetto esteticamente.

Nel 1901 si è tenuta la prima gara di bodybuildyng che ottenne un grandissimo successo, tra i giudici figurava lo stesso Sandow. In una competizione i bodybuilder vengono giudicati in base; alla percentuale di massa grassa,alla proporzione del corpo, sullo sviluppo muscolare e posizioni.
Per avere un fisico da bodybuilder oltre a potenziare i muscoli con sollevamento pesi è necessario abbinare un‘ottima dieta.
Per acquisire massa muscolare i bodybuilder si basano su una dieta che è incenrata nell’ assunzione di proteine quali carne rossa e bianca(in maggioranza),pesce,uova.Per quanto riguarda il consumo di grassi è misero così come quello dei carboidrati in quanto sono i primi responsabili della massa grassa. Importante è anche il consumo di frutta e verdura perchè contengono un basso indice glicemico e sono ricche di vitamine e sali minerali.
Molti bodybuilder, per aumentare la propria massa muscolare hanno assunto sostane dopanti come gli steroidi.

La pedana Vibrante…dimenticata

pedanavibranteLa pedana vibrante nasce intorno al ‘2000 dall’ idea di Bosco un dottore italiano che aveva notato che quando un atleta poggiava il piede a terra (fase di locomozione), generava delle onde che facevano vibrare il corpo dal piede fino al collo. Con tale movimento si andava a stimolare l’ossatura dell’atleta. Per riprodorre questo movimento sono stte costruite da Bosco delle apparecchiure dette pedane vibranti.
La pedana vibrante è appunto una pedana dotata di display dove è possibile impostare una frequenza di vibraione che va dai 10 ai 60 Hz.
Si possono distinguere due tipi di pedane:
La pedana vibrante anche detta sussultoria:dove la pedana si alza e si abbassa. Ha la funzione di contrarre e decontrarre i muscoli senza bisogno dello sforzo fisico. Al contrario, le pedane basculanti, sono dotate di un piatto che si alza sia sulla parte sinistra che sulla parte destra alternandosi così da simulare una vera e propria camminata. Inoltre, sono molto utili per la riabilitizazione e massaggi.
Lo scopo principale delle pedane vibranti e basculanti è quello di allungare e tonificare la muscolatura.
Le pedane hanno inoltre funzioni mediche,sportive ed estetiche in quanto, stimolano alcuni ormoni come quello della crescita, fanno lavorare i nostri muscoli su potenza,elasticità e resistenza. Quando si fa un allenamento la pedana può essere utilizzata sia per il riscaldamento sia per il defaticamento.
Come si fa un’allenamento su pedana?
Si inizia con il salirci sopra posizionando la parte del corpo che si vuole allenare (es una gamba per volta), all’ inizio si alzerà la frequenza cardiaca e  i muscoli si contrarranno ma senza sentire particolari dolori. Una sessione di allenamento su pedana si fa di solito in una ventina di minuti dipende anche dalla quantità di muscoli che si vuole stimolare, ed è molto importante fare una pausa di almeno qualche minuto tra un esercizio e l’altro.
Un’ altro apparecchio per la tonificazione muscolare è l’elettrostimolatore.
L’elettrotimolatore al contrario delle pedane viene utilizzato prevalentemente per la riabilitazione per accelerare il repupero del tono muscolare di un arto fratturato.
Le contrazoni muscolari vengono stimolate con degli impulsi elettrici. L’elettrostimolazione può anche essere usata per il dimagrimento,per eliminare la cellulite e rassodare attraverso
una cintura addominale. Viene effettuata da fisiatri, fisioterapisti ecc.. Non tutte le persone possono fare l’ elettrostimolazione specialmente le persone che hanno epilessia, ferite aperte e pacemaker.

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!