Archivio di gennaio 2017

Mondiali di atletica leggera 2017: appuntamenti e curiosità

Mondiali di atletica leggera 2017: appuntamenti e curiosità

relay-race-655353_960_720Un milione e mezzo di biglietti ufficialmente in vendita per i Mondiali Paralimpici e i Campionati del Mondo di atletica leggera che si terranno a Londra rispettivamente dal 14 al 23 luglio e dal 4 al 13 agosto. Il grande fascino dell’atletica leggera tornerà nella capitale britannica, a 5 anni di distanza dai Giochi Olimpici di Londra. Per al stagione 2017 dei Campionati del Mondo di atletica leggera sono attesi circa 3300 atleti, provenienti da più di 200 paesi, i quali si sfideranno in 30 gare.
L’impianto che quest’anno ospiterà i Campionati è lo Stadio Olimpico di Londra, lo stesso in cui si disputarono i Giochi Olimpici nel 2012. Pensate che la prima edizione risale al 1983 ad Helsinki. L’evento seguì una cadenza quadriennale fino al 1991, per poi passare alla formula biennale con cadenza negli anni dispari.
La scorsa stagione, disputata nel 2015 a Pechino, ha ospitato 1933 iscritti provenienti da 207 nazioni. In quell’occasione, la IAAF (l’International Association of Athletics Federations) ha assegnato il titolo di “miglior atleta dell’anno” al decatleta Ashton Eaton, che alla rassegna cinese si è dimostrato l’atleta dell’anno, battendo Usain Bolt e Christian Taylor e stabilendo il nuovo record mondiale con l’incredibile punteggio di 9045 con 45 secondi netti sui 400 metri piani.
Nelle competizioni mondiali di atletica leggera, i minimi di partecipazione sono stabiliti dalla IAAF, che si occupa dell’atletica leggere a livello mondiale.
Per quanto riguarda l’Italia, il Mondiale del 2015 si ricorda come uno dei peggiori di sempre, caratterizzato dall’assenza di alcuni dei numeri 1 nostrani, fermi per infortunio, e dai risultati più deludenti della nostra storia.

Atletica leggera: gli appuntamenti della stagione 2017

L’attuale stagione, che porterà ai Campionati Mondiali di Londra previsti nel mese di agosto 2017, includerà anche diversi appuntamenti come i Mondiali di corsa campestre e quelli di staffetta previsti rispettivamente per il mese di marzo in Uganda e per il mese di aprile alle Bahamas.
Dopo i cinque appuntamenti del World Indoor Tour previsti tra il mese di gennaio e quello di febbraio 2017, la stagione outdoor inizierà nel mese di maggio con due appuntamenti imperdibili: la Diamond League, che inizierà in Qatar (Doha) e terminerà in Belgio (Bruxelles), con una tappa a Roma prevista per il mese di giugno; il World Athletic Challenge, comprensivo di 12 incontri di seconda categoria che terminerà con la finale di Rieti nel mese di settembre 2017.
Per quanto concerne le competizioni nazionali, ricordiamo che Ancona sarà la sede principale dell’atletica leggera nazionale indoor. L’impianto sportivo del capoluogo marchigiano ospiterà in questa stagione ben 4 campionati italiani: gli Assoluti Indoor, che avranno luogo tra il 18 e il 19 febbraio e che saranno preceduti dai campionati italiani juniores e promesse previsti il 4 e il 5 febbraio, i campionati italiani allievi, che si svolgeranno l’11 e il 12 febbraio e i campionati italiani master indoor e invernali di lanci in programma dal 24 al 26 febbraio. In tutto, saranno quattro i weekend in cui gli atleti si sfideranno per aggiudicarsi i titoli nazionali al coperto.

Atletica leggera: le scommesse

L’insieme delle discipline dell’atletica leggera quali la corsa su pista, i salti, le prove multiple, la corsa campestre, la corsa in montagna, su strada o la marcia, sono tutte attività molto seguite in tutto il mondo poiché appassionano milioni di persone, complici le spettacolari performance di alcuni grandi nomi. Proprio per via dell’alto tasso di imprevedibilità che spesso caratterizza le competizioni dell’atleta leggera, questa immensa disciplina è oggetto di pronostici e scommesse sportive.
Nell’ambito delle specialità dell’atletica, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (AAMS) consente di scommettere sull’atleta Vincente della gara, sulla squadra/atleta Vincente delle Olimpiadi e sul Piazzamento sul Podio di una squadra/atleta. Disponibili anche le scommesse pre-evento come la giocata sul Nuovo Record del Mondo (se verrà o meno battuto il record attuale) e le scommesse in modalità Live. Le giocate sono realizzabili anche online sui siti autorizzati dall’AAMS come il portale del noto bookmaker SNAI, nella sezione scommesse sportive.
E per quanto riguarda le curiosità sulla città che ospiterà i prossimi Mondiali 2019?
Possiamo affermare che l’Italia non è tra i candidati. Tra le città in lizza per ospitare il grande evento ci sono: Barcellona, affascinante cornice dei Giochi Olimpici del 1992, Doha, sede di uno dei meeting IAAF più prestigiosi, ed infine la capitale dell’Oregon, Eugine, una delle sedi madre dell’atletica leggera internazionale. Staremo a vedere!

kefir la salute sia con Voi

Ho già scritto sui benefici di questi batteri e lieviti vedi articoli l’articolo intitolato “Prendersi cura dell’intestino“, ma ho voluto nuovamente scrivere qualche riga sui benefici che ormai ho comprovato personalmente e tramite i miei amici a cui ho donato dei granuli di kefir per poter iniziare la loro produzione casalinga di yogurt di Kefir.

Il kefir è una bevanda che si ottiene dalla fermentazione del latte e dai granuli di kefir: questi grani sono composti da fermenti vivi e da lieviti probiotici che, mescolati al latte, danno vita a un composto ricco di nutrienti. Oltre ai fermenti, il Kefir, contiene proteine di alto valore biologico, minerali quali calcio, fosforo e magnesio. Tra le vitamine del gruppo B, in maggiore concentrazione, troviamo vitamina B9 (acido folico) che svolge funzioni biologiche molto importanti tra cui la formazione e lo sviluppo dei tessuti embrionali e poi fetali e la vitamina B12 (cobalamina) essenziale per l’assorbimento del ferro. il Kefir è povero di lattosio.

Per preparare un buon Kefir dovete mettere i granuli con del latte fresco biologico ( si può usare anche latte a lunga conservazione ma è lampante il benessere che avranno i vostri granuli se utilizzerete il latte fresco) in un vasetto di vetro a temperatura ambiente (meglio al buio) per 24-48 ore poi potete filtrare con un colino di plastica e cucchiaino di plastica e mettere in frigo, potete consumarlo nei prossimi 3-4 giorni.  Ho provato a fare anche il formaggio di Kefir ma devo dire che il sapore è veramente acido…. . Le proporzioni sono 1 a 10 tra granuli e Kefir ma io in realtà non le rispetto tendo a lasciare molti più granuli. Ho provato anche a mangiarli …risultano gommosi…ma se fanno bene ogni tanto…. li mangio.

Ogni tanto consiglio di acquistare del Kefir al supermercato e di bagnare i granuli dicono che i granuli a contatto con batteri e lieviti diversi si rafforzino.

Ho anche provato a congelare i granuli in un vasetto di vetro per 5 giorni e devo dire che i granuli si sono risvegliati belli attivi e sani. In molti consigliano di congelarli con il latte ma io ho provato a congelarli da soli con ottimi risultati. Dopo averli tirati fuori dal frizer ho subito versato del latte e scartato la prima produzione per poi tornare a regime. Con il passare dei giorni i granuli aumenteranno allora potrete donarli ad altri amici oppure mangiarli…devo dire che mi dispiace buttare via i granuli in eccesso.

Sotto le foto dei granuli e del mio tentativo di produrre il formaggio.

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!