Archivio di febbraio 2014

Attività sportiva: obesità, problemi mentali e di depressione

 Il nostro cervello necessità di costante attività fisica per lavorare senza problemi e chi fa sport o esercizio fisico riduce del 40% il rischio di avere perdite di memoria rispetto a persone non attive cervelloe sedentarie.

Il rischio aumenta in individui che sono in sovrappeso. Più una persona sedentarie e non attiva fisicamente è in sovrappeso, più sarà alto il rischio di incorrere in problemi cognitivi.

Da secoli si è pensato che l’attività fisica non avesse effetti tangibili alla testa, ma questo è errato.

Oggi è risaputo che fare sport può essere d’aiuto a chi soffre d’ansia o di depressione.

Questi benefici sono dovuti da una particolare proteina dei muscoli, la BDNF (Brain Derived Neurotropic Factor), che previene il degrado e supporta lo sviluppo delle cellule nervose, stimolando anche la costruzione di nuove connessioni tra di esse. Persone che soffrono di depressione hanno un livello molto basso di queste BDNF.

Quindi fare attività sportiva ci aiuta anche ad avere una memoria di ferro e ad avere il buonumore!!!!

L’ereditarietà e lo stile di vita: 30 minuti al giorno di attività fisica

Corsa in Kenya

Corsa in Kenya

Come prevenire i tumori :Dai 30 minuti alle 2 ore al giorno di camminata o corsa e una dieta equlibrata

Per ridurre il rischio di un tumore al seno Angelina Jolie ha fatto una scelta drastica. Ma l’ereditarietà non è una condanna:lo stile di vita è fondamentale per contrastarla.

Siamo davvero così impotenti rispetto al nostro patrimonio genetico, come se fosse scolpito nella pietra? Essere fortemente esposti al rischio di ammalarsi significa quindi che non possiamo fare nulla per la nostra salute? No. Il messaggio che ci arriva da qualificati settori della ricerca è che lo stile di vita è tutt’altro che ininfluente; e non soltanto per le cosidette patologie complesse, ossia quelle per le quali il rischio di sviluppo è determinato sia dalla componente genetica sia dall’ambiente, come il diabete, l’obesità,l’ipertensione, l’infarto, il tumore ai polmoni.

“nasciamo con il nostro corredo genetico, ereditato per il 50%dalla madre e il 50% dal padre in tutto 25.000 geni. Ereditare una predisposizione a una patologia, tuttavia,non significa che necessariamente la si svilupperà, ma che il rischio che possa insorgere è percentualmente più elevato.

Esiste però una relazione tra i fattori esterni(l’ambiente,l’alimentazione, le eventuali sostanze tossiche che assumiamo, il tabacco ad esempio) e il funzionamento e l’espressione dei nostri geni. Le piccole scelte che compiamo ogni giorno sono molto importanti: sempre più studi scentifici evidenziano come una corretta alimentazione sia fondamentale per prevenire e rallentare molte malattie complesse.

Un regime alimentare ad hoc è quello ricco di alimenti di origine vegetale, meglio se consumati crudi, di cibi integrali e in cui le cotture sia a basse temperature, che non alterano la struttura delle molecole e mantengono i principi nutritivi. Il fattore di rischio oncologico può essere diminuito con la dieta a basso contenuto proteico e calorico, che si associa a più bassi livelli di insulina.

Il Fondo Mondiale per la ricerca sul Cancro WCRF ha concluso che , per prevenire le patologie tumorali, sono fondamentali un’alimentazione equilibrata e una buona attività fisica. La camminata veloce anche 30 minuti al giorno sono da considere l’allenamento ideale  e per i più intraprendenti non superare le 2 ore al giorno di attività.

Novità Nordictrack

Le novità di Nordictrack all’Ispo 2014 sono di sicuro interesse ed innovazione, ancora una volta l’R&D di Icon Healt & Fitness ha prodotto qualcosa di interessante.

Le novità principali riguardano i sistemi di ammortizzazione dei tapis roulant:

– il primo sistema permette di girare l’elastomero e rendere più o meno ammortizzata la tavola del tapis roulant semplicemente girando con le mani l’ammortizzatore (vedi foto 1-4)

– il secondo sistema è una vera e propria leva che irrigidisce la tavola e quindi rende più reattiva la corsa oppure permette di essere ammortizzata escludendo questo sistema (vedi foto 5-6-9-10)

Altra novità interessante riguarda alcuni ellittici in quanto è stata introdotta la possibilità di regolare l’inclinazione della pedana di appoggio del piede dell’ellittica. (vedi foto 7-8)

Oltre a quanto detto sopra sono stati presentati i seguenti prodotti (che potete vedere nelle foto):

-il tapis roulant Top di gamma Elite 4000 con un motore da 4 hp e logicamente ammortizzazione regolabile il suo prezzo sarà intorno ai 3.000 euro

Elite 2500 subito sotto il Top, praticamente quasi identico con un motore da 3,8 hp e inclinazione negativa a -3%

Elite 1500 forse il tapis roulant più interessante visto il prezzo, 2.000 euro. -il C100 , C200, C300 copriranno i punti prezzo da 849 a 1299!!!!

Novità Kettler

Come tutti gli anni, anche ques’anno, siamo stati alla fiera più importante del nostro settore (home fitness) che si svolge a Monaco di Baviera (ispo 2014). In realtà è la fiera più importante dello sport in genere.

In questa fiera vengono presentate le novità per l’anno successivo 2014-2015.

Kettler ha confermato la produzione delle console più belle del mercato sui tapis roulant di alto livello e ha dato sempre più risalto alla linea Top (di colore nero).

Kettler è sempre più interessata al mercato delle spin bike di alto livello, potete vedere le immagini della spin bike racer s e tour s e capire che stiamo parlando del top del top. Nella tour S potete vedere il dettaglio del cambio “elettronico” della spin bike.

Per quanto riguarda la linea di ellittici poco c’è da migliorare in quanto Kettler regna ormai incontrastato da diversi anni su questo mercato.

Interessante l’abbinamento estetico del nuovo vogatore Kettler dove ad un altissima tecnologia hanno abbinato il sedile e altri elementi in legno.

 

 

Tutti al coperto con il Tapis roulant

Quando il termomentro precipita, fuori è buio pesto,le strade sono ghiacciate o c’è un nebbione che non si vede aun metro di distanza, il tapis roulant è un ottima alternativa per continuare ad

tapis roulant proform

tapis roulant proform

allenarsi e non perdere motivazione. Utilizza questi accorgimenti per rendere le tue corse al coperto più produttive e divertenti.

Corri leggero

Sula tapis roulant fai attenzione a non saltare e a non sbattere i piedi. Cerca di correre con passi corti e radenti al terreno. Se incrementi il ritmo, aumenta la frequenza dei passi curando di rimanere sempre con i piedi radenti al nastro.

Mima le condizioni esterne

Per rendere la tua corsa più simile possibile a quella all’aperto, inclina il tappeto dell’1%, in modo da simulare la resistenza del vento.

Tieni l’acqua a portata di mano

correre al calduccio del salotto di casa o di una palestra può essere confortante , ma ha il difetto di farti sudare. Per rimanere ben idratato, tieni sempre una bottiglietta d’acqua o d’integratore a portata di mano e bevi spesso piccoli sosrsi. imotre , munisciti di un asciugamano per asciugarti all’occorenza la fronte: non c’è niente di più fastidioso del sudore negli occhi

Varia gli allenamenti

Sul tapis roulant non correre sempre e solo lentamente. Alla lunga diventa noioso e non consente di migliorare la forma. Una volta si e una no prova a fare una seduta di qualità, correndo dei tratti a un ritmo più sostenuto seguiti da tratti a un ritmo tranquillo o addirittura di cammino. Eccoti 3 esempi di lavori con variazioni da utilizzare sul tapis roulant. All’inizio di ciascuno di essi riscaldati almeno 5 minuti con corsa lenta.

 

100+100

Corri 100 metri aun ritmo veloce e cammina per 100 metri prosegui così finchè ce la fai, ma senza sfinirti.

Collinare

Gioca con le pendenze, alterna tratti in salit almeno 4% a tratti pendenza 1%, la durata dei tratti in salita può variare da 30 secondi a 2 minuti quella in piano (1%) da 1 a 2 minuti. Cura la respirazione

Fartlek 600+400+200

Corri ad un ritmo veloce per 600 metri, corri piaqno per 600 metri, corri veloce per 400 metri e piano per 400 metri poi veloce per 200 e piano per 200. Se ti senti ripeti la seguenza per più volte.

 

 

 

 

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!