No alla Dieta senza Sport!!!

COME FARE UNA DIETA CORRETTA
Avere un bel fisico e sentirsi a proprio agio con se stessi è il desiderio di molti. Proprio per questo, chi vorrebbe ottenere un fisico tonico e stare in forma, si cimenta in milioni di diete molto spesso sbagliate.
Come si fa una dieta corretta?

Partiamo dal fatto che la volontà è il primo presupposto per perdere peso.
Molto importante, quando si decide di fare una dieta è affiancare un’ attività sportiva. L’allenamento deve essere costante e deve essere fatto almeno tre volte a settimana. Attività come corsa, bicicletta, nuoto e altri esercizi aerobici sono consigliatissimi.

Come detto in precedenza, l’allenamento deve essere costante sennò serve a poco.

Spesso capita, che non si dispone di tempo per andare in palestra oppure le condizioni climatiche impediscono l’ allenamento all’area aperta. Per questi motivi esistono le attrezzature da Home Fitness che permettono di guadagnare tempo e garantire un allenamento costante anche per tutti i mesi dell’ anno.

piramide_alimentare_alimentazione-bambini-coop
L’ immagine  raffigurata è la famosa piramide alimentare inventata dal dipartimento dell’ agricoltura degli Stati Uniti per sopperire ai problemi dell’ obesità in America. La piramide rappresenta, dal basso verso l’alto, ciò che è importante assumere maggiormente.
La piramide alimentare è la perfetta rappresentazione della dieta mediterranea riconosciuta patrimonio dell’ umanità dall’ UNESCO nel 2010.

La dieta mediterranea prevede il consumo prevalente di frutta, verdura, pane,cereali,patate,fagioli,legumi.
Seguire una dieta mediterranea è un ottimo consiglio per dimagrire ma non è l’unico.
Per dimangrire è quindi importante mangiare sano. Mangiare sano significa: mangiare cibi non raffinati e prediligere quelli integrali, bere molta acqua,differenziare giornalmente gli alimenti,consumare i pasti con tranquillità e seduti senza saltarne nessuno, prediligere la frutta e verdura di stagione.
Segeundo una dieta mediterranea insieme a questi piccoli consigli e un costante allenamento si applicherà una dieta corretta ed equilibrata.
Sicuramente avete sentito parlare della dieta Dukan,dieta dissociata,cronodieta, dieta a zona.
Cosa prevedono?

La dieta Dukan, che si sviluppa in 4 fasi: la prima è la fase d’ urto,dove si possono mangiare solo proteine come: carne bianca, rossa, pesce, latticini e frutti di mare. Ha una durata di 3-10 giorni. La seconda fase è la fase alternativa, dove alle proteine sopra citate viene aggiunta la verdura. Terza fase: quella del consolidamento. Questa fase si attua quando si è arrivati al peso desiderato. Vengono introdotti progressivamente tutti i tipi di cibi. La quarta fase è quella del mantenimento. In questa fase, si mangia normalmente facendo però un giovedì proteico e mangiando 3 cucchiai di crusca e avena al giorno. Con questa dieta, la perdita di peso inizialmente sarà veloce e poi controllata e sarà inclusa, una lunga fase di mantenimento.

La dieta dissociata, si basa su 5 regole:
1- Non mangiare carboidrati e proteine durante lo stesso pasto.
2-Mangiare molta verdura, frutta e insalata maggiormente.
3- Mangiare poche proteine, amidi e grassi.
4- Evitare alimenti raffinati come le farine bianche e prediligere farine integrali.
5- Far passare almeno 4/4 ore e mezza tra un pasto e l’ altro.

La cronodieta, si basa sul concetto che i carboidrati devono essere consumati a colazione e pranzo, mentre la sera si devono consumare cibi proteici come carne, pesce,uova. Inoltre, bisogna preferire i cibi integrali rispetto a quelli raffinati. La frutta va consumata preferibilmente entro metà pomeriggio.

La dieta zona,prevede la consumazione di cibi a basso contenuto calorico ed una scarsa quantità di carboidrati. Stabilisce che potrebbe essere dannoso superare il fabbisogno calorico giornaliero. Oltre alla riduzione dei carboidrati, questa dieta prevede di fare un corretto bilanciamento durante i pasti cercando di assumere proteine, carboidrati e grassi. La dieta a zona stabilisce una ripartizione del 40% per i carboidrati,30% di proteine e 30% di grassi. Ci sono altre regole fondamentali che caratterizzano questa dieta, e sono:
Eliminare gli alimenti contenenti carboidrati raffinati.
Ogni pasto durante la giornata, deve contenere tutti e tre i nutrienti sopra citati.
La cena deve precedere il sonno di massimo due ore.
Tra un pasto e l’altro on devono passare max 5 ore, (contando che i pasti da fare su una giornata devono essere 5).
La dieta a zona promuove i cibi ad alto contenuto proteico come: carni bianche, albume d ‘ uovo, pesce, formaggi magri. Cibi contenenti lipidi come: olio extra-vergine d’ oliva,frutta secca.Per quanto riguarda i carboidrati la dieta predilige quelli derivanti da frutta e verdura che sono ricchi di fruttosio.
Secondo noi, bisogna puntare tutto sulla QUALITA’ di quello che mangiamo sulla VARIETA’ basata sulla STAGIONALITA’ e sulla MODERAZIONE. Ad una corretta alimentazione dobbiamo associare dello sport. Essere magri non vuol dire essere in forma!!!

Lascia un Commento

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!