Aria inquinata in Palestra

treadmill_illo-copy.inarticle

Uno studio approfondito ha rilevato che l’aria nelle palestre risulterebbe un ambiente malsano per svolgere attività fisica. Le palestre risultano inquinate!!!!

In particolare  di  monossido di carbonio,ozono e anidride carbonica, ma anche le particelle di polvere e le sostanze chimiche impiegate nelle pulizie e nelle verniciature. Secondo i risultati, i livelli di agenti inquinanti nell’aria della palestra sono di molto superiori rispetto agli standard raccomandati per la nostra sicurezza.
Il problema è dato specialmente dagli acari della polvere e dalla sporcizia, diffusi nell’aria dalle persone che si allenano indoor. I ricercatori hanno rilevato anche alti livelli di anidride carbonica, dovuta alla sudorazione e alla respirazione degli atleti.

D’altro canto anche outdoor non si sta meglio. L’aria delle città italiane non è infatti delle migliori: la zona più inquinata d’Italia è la Pianura Padana (ammoniaca dovuta agli allevamenti), che detiene il triste record di zona peggiore per la qualità dell’aria in Europa assieme all’area più industrializzata della Polonia. A sottolinearlo sono diversi studi che affermano come ogni abitante perda in media da 2 a 3 anni di vita a causa dell’inquinamento.

C’è però una speranza “l’ideale è correre possibilmente al parco locale e se proprio non si ha a disposizione un’area verde si può privilegiare l’ambiente di casa propria con un comodo tapis-roulant” dove, si spera, sia tutto sotto controllo dal punto di vista ambientale

Lascia un Commento

L’Autore

Google-Plus-Logo

Stefano Donadio

Da esperto di attrezzature fitness a "ultramaratoneta"...
Da tradizionale buongustaio a "gourmet del bio"...
Lavoro e passione, un connubio perfetto!



facebook_logoSeguimi su Facebook!